Foto Depositphotos

Il Santuario di Belmonte è salvo. Lo hanno certificato i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Torino e quelli del primo nucleo elicotteri carabinieri di Volpiano, autori di un raid in elicottero nella zona del Sacro Monte, patrimonio dell'Umanità Unesco.

Il Santuario di Belmonte e il parco naturale che lo circonda sono stati interessati, lo scorso 25 marzo, da un gravissimo incendio che, secondo gli esperti, poteva mettere a rischio l'integrità dei piloni votivi. Forti erano anche i dubbi e i timori relativi all'integrità della cappelle della Via Crucis.

L'ispezione dei militari ha consentito invece di accertare come le fiamme non abbiano intaccato i piloni e come le cappelle realizzate tra il 1500 e il 1700 non siano state danneggiate dai roghi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome