Papa Francesco a Camerino 3 anni dopo il terremoto (Deposiphotos).

"I migranti in fuga - ammassati in condizioni pietose sulle navi - gridano in cerca di aiuto, in un'Europa che apre i porti alle navi che devono caricare costosi armamenti, ma che li chiude a donne e bambini". Queste le parole di Papa Bergoglio all'udienza. "Il grido di Abele sale fino a Dio", ha aggiunto poi il Papa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome