Lavoro (Foto Depositphotos)

Torna a crescere il numero degli occupati in Italia mentre, di converso, cala l'indice di disoccupazione.

E' il quadro disegnato dall'Istat nella nuova edizione del suo rapporto "Il mercato del lavoro" relativamente al primo trimestre del 2019. Un quadro che vede il tasso di disoccupazione, dopo la crescita del trimestre precedente, diminuire in termini congiunturali portandosi al 10,4% (-0,2 punti). L'Istat, in tal senso, indica anche che il tasso di inattività rimasto stabile al 34,3% in tre mesi. Dopo due cali consecutivi, dunque, nei primi tre mesi dell'anno il barometro torna ad indicare il "sereno" segnando un saldo positivo anche per il numero di persone occupate.

In termini numerici, il primo trimestre ha visto gli occupati aumentare di 25mila unità, per un +0,1% del tasso di occupazione. La crescita degli occupati - quantificati in 23 milioni e 230 mila persone al netto degli effetti stagionali - riguarda il Centro e soprattutto il Nord (+0,1% e +0,4%, rispettivamente) a fronte di un calo nel Mezzogiorno (-0,3%). Tali dinamiche, per l'Istat, riflettono il lieve aumento dei livelli di attività economica rilevato nello stesso periodo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome