Il debito pubblico cresce senza sosta e fa segnare un nuovi record assoluto. Il bollettino della Banca d’Italia rende noto che il debito delle amministrazioni pubbliche ha fatto segnare ad aprile, rispetto a marzo, un incremento di 14,8 miliardi di euro, portando il totale a 2.373,3 miliardi.

L’incremento riflette, oltre al fabbisogno del mese (2,8 miliardi), l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (11,6 miliardi, a 58,5); gli scarti e i premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno nel complesso aumentato il debito di ulteriori 0,4 miliardi.

Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 13,9 miliardi, quello delle amministrazioni locali di 0,9 miliardi. E questo governo oltre alo reddito di cittadinanza e quota 100 pensa ancora di fare a debito flat tax... Dove andremo a finire???

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome