Mi nombre es Patricia ONeill, vivo en Montevideo, Uruguay, y estoy buscando ubicar los rastros de mi antepasado Nicolás Noceti Felipasso, hijo de Nicola Noceti y Margarita Felipasso. Les adjunto lo que pude reconstruir de mis orígenes para ver si me pueden ayudar.

Cordiales saludos, Patricia

Cara Patricia, ho letto bene l’allegato che mi ha inviato, per la parte degli antenati nati in Italia trovo: Nicola Noceti Felipasso nato a Genova o Buenos Aires nel 1831 o 1833, sposato a Buenos Aires nel 1864 con Dominga Finocchio; figlio di Nicola Noceti nato a Lavagna (Genova) nel 1798 sposato con Margherita Felipasso. Prendo per validi i dati che mi invia quindi la sua famiglia è originaria di Lavagna che nel 1797 con la dominazione francese di Napoleone Bonaparte venne costituita in municipalità e dal 2 dicembre rientrò nel Dipartimento dell’Entella, con capoluogo Chiavari, all’interno della Repubblica Ligure.

Dal 28 aprile del 1798 con i nuovi ordinamenti francesi, Lavagna rientrò nel II cantone, come capoluogo, della Giurisdizione dell’Entella e dal 1803 centro principale del I cantone dell’Entella nella Giurisdizione dell’Entella. Annessa al Primo Impero francese, dal 13 giugno 1805 al 1814 venne inserita nel Dipartimento degli Appennini con capoluogo ancora Chiavari. Poi nel 1815 fu inglobata nel Regno di Sardegna, tutto questo per dire che ho visionato gli atti dell’Archivio di Stato di Genova messi on line, ma non c’è nulla di Lavagna; quindi essendo stato istituito solo dal 1 gennaio 1866 lo stato civile italiano, lei dovrà scrivere alle parrocchie di Lavagna che fanno parte della Diocesi di Chiavari https://www.diocesichiavari.it/?page_id=1136, e chiedere l’atto di nascita e battesimo di Nicola Noceti, se riesce ad ottenere l’atto potrà iniziare così la compilazione del suo albero genealogico.

Potrebbero esserci nell’Archivio Storico della Diocesi di Chiavari fra le visite pastorali di Lavagna, molti dati che riguardano la sua famiglia. Il cognome Noceti, diffuso in 60 comuni italiani con almeno 175 famiglie, potrebbe derivare da vari toponimi come Noceto di Davagna o Noceto di Vobbia nel genovese, o Noceto nel parmense o Noceto nel carrarese; ma è anche possibile che derivi da nomi di località identificabili dalla presenza di una notevole quantità di alberi di noce. Il cognome Noceti è tipicamente ligure, di Genova e Sestri Levante soprattutto, oggi a Lavagna esistono ancora alcune famiglie. Fra le famiglie Storiche di questo cognome ricordiamo una famiglia Noceti che trae le sue origini dal Genovesato.

Francesco I nel 1512, nella asperrima lotta che dovette sostenere contro Carlo V, ebbe suo Grande Connestabile Pier Francesco Noceto. In teologia, questa famiglia, ebbe quale impareggiabile maestro il dotto gesuita Giambattista di Genesio, valente predicatore vivente nell’anno 1664, Paolo, fu professore di botanica all’Università di Pavia. Altro ramo. Originari della villa omonima presso Rapallo. Pietro-Francesco, Grande Connestabile di Francia sotto Francesco I. Giambattista di Genesio, gesuita, teologo della Repubblica e celebre predicatore nel 1664; Giovanni-Maria ultimo di questa famiglia nell’ordine patrizio. Altro ramo. Furono fatti nobili di Lucca nel 1451 nella persona di Pietro Noceto, segretario maggiore di Papa Nicolò VI. Nelle immagini, stemmi di Famiglie Noceti.

Pier Felice degli Uberti

Presidente Istituto Araldico Genealogico Italiano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome