Foto Depositphotos

Prima la lunga angoscia, quindi l'intervento delle forze speciali, infine la sorpresa: l'arma con cui un uomo ha tenuto in ostaggio diciotto persone all'interno di un autobus a Rio de Janeiro si è rivelata un giocattolo.

La vicenda ha tenuto col fiato sospeso tutto il Brasile e si è conclusa con la morte del sequestratore. L'uomo, che aveva con sé anche una tanica di benzina e un coltello, ha assunto il controllo del bus minacciando di dargli fuoco.

L'intervento delle forze speciali ha posto fine al sequestro. Un cecchino della polizia ha sparato uccidendo il malvivente e, secondo quanto riferito dal portavoce ufficiale della polizia, nessun ostaggio è rimasto ferito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome