(foto depositphotos)

Una curiosità: l'85% di tutti i camper, motorhome, ed RV (recreational vehicle) degli Stati Uniti escono da Elkhart County, nell'Indiana, ribattezzata la 'capitale del mondo degli RV'. Nel 2018 solo negli States ne sono stati venduti 483.672 unità, un leggero calo (-4,1%) rispetto all'anno precedente. Un valore di 20,112 miliardi di dollari per una industria che, nonostante l'ultimo risultato negativo, è in salute e ha un impatto economico, secondo le ultime cifre divulgate, di 114 miliardi di dollari. L'industria del camper negli States provvede 596.355 posti di lavoro e oltre 32 miliardi di dollari in buste paga. Negli Stati Uniti, dove i recreational vehicle sono popolarissimi, vengono usati non solo per le vacanze, ma per i viaggi con i propri animali domestici, per affari, sport all'aperto e altre attività ricreative a cominciare dai popolarissimi 'tailgating', quegli eventi che si svolgono, in gran parte, nei parcheggi degli stadi in occasioni di manifestazioni sportive, concerti e altro ancora. Una ricerca recente ha mostrato inoltre che i camper/RV trascorrono più tempo nei campeggi piuttosto che nelle strade. Il 90% dei proprietari di questi mezzi fa almeno tre mini vacanze ogni anno. Negli USA ci sono sparsi da est a ovest oltre 16.000 campeggi organizzati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome