Rino Barillari e Mattia Carlin Segretario Generale del Premio " Una Vita nel Cinema" e Vicepresidente ANGI

Nel contesto della 76ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è andato in scena il prestigioso premio “Una Vita nel Cinema” nella sala d’onore della Regione Veneto.

Il riconoscimento è stato ideato oltre 25 anni fa dall'artista e scultore di fama internazionale Giorgio Bortoli. In questi anni sono stati premiati personaggi come: Maria Grazia Cucinotta, Debora Caprioglio, Gillo Pontecorvo, Ornella Muti, Woody Allen e Marco Bellocchio.

IL PREMIO 2019

L’edizione 2019 del Premio “Una Vita nel Cinema” è stata presieduta da Gabriele Ferrieri, Presidente di Giuria e del Comitato Organizzativo insieme a Mattia Carlin (Segretario Generale del Premio) e da Francesco Confuorti, Presidente della Fondazione Advantage e Advantage Green nonché sostenitore e co-organizzatore del Premio.

Iniziativa co-promossa e patrocinata da ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori che ha sottolineato lo straordinario percorso dell’innovazione nel mondo dell’intrattenimento e del cinema, impreziosendo con il suo importante contributo la cerimonia d’onore della premiazione.

Un grazie particolare alle istituzioni presenti e in particolare alla Regione Veneto e all’Assessore Cristiano Corazzari, al comune di Venezia e al Consigliere Matteo Senno, all’Ambasciatore Umberto Vattani e agli altri membri del comitato d’onore: Katia Ferri Melzi d’Eril (scrittrice), Nicola Santini (giornalista e opinionista televisivo), Enrico Fiore (Ceo di UniOne), e Francesco Di Silvio (Produttore cinematografico).

L’ambito riconoscimento è andato a Rino Barillari - il fotografo che ha svelato e ‘inventato’ con le sue foto l’Italia della Dolce Vita, rendendola il simbolo del nostro Paese nel mondo, contribuendo a far amare il ‘Made in Italy’. Rino Barillari è stato premiato per la sua meravigliosa carriera alla presenza delle massime autorità tra cui: diplomatici, personalità istituzionali dello spettacolo e della cultura dell’industria con la sala ricca di giornalisti e fotografi da tutto il mondo.

Premio e menzione d’onore a Giancarlo Scarchilli e Massimo Spano per il film “The King Of Paparazzi”, una storia meravigliosa in cui hanno saputo cogliere la vera essenza del lavoro di Rino e soprattutto il percorso straordinario del paparazzo in oltre 50 anni di lavoro, ricostruendo ogni momento storico della vita del fotografo con testimonianze illustri di coloro che sono stati spettatori del suo lavoro.

Appuntamento per la prossima edizione del festival del Cinema di Venezia 2020!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome