Italia e Argentina insieme nel primo incontro Italo-Latinoamericano di criminologia organizzato presso gli spazi dell'università di Mendoza (foto: Depositphotos).

Nei giorni scorsi, nei locali della facoltà di Scienze Giuridiche e Sociali dell'Università di Mendoza (provincia di Mendoza), ha avuto luogo il primo incontro Italo-Latinoamericano di criminologia organizzato dal menzionato ateneo, la Società Scientifica Italo-Latinoamericana di Criminologia e la "Asociación de Magistrados y Funcionarios de la Nación argentina". A darne notizia, l'Ambasciata d'Italia a Buenos Aires.

CHI HA APERTO I LAVORI
L'apertura è stata a carico del console d'Italia a Mendoza, dr. Piero Vaira, del direttore dell'Istituto di diritto penale dell'Università di Mendoza, dr. Juan Ignacio Pérez Curci, e del rettore della facoltà di Scienze Giuridiche e Sociali dell'ateneo di Mendoza, dr.ssa Gladys J. Puliafito.

DUE IMPORTANTI OSPITI
L'evento ha visto la partecipazione di due importanti esponenti della materia a livello internazionale e locale, la dr.ssa Anna Coluccia dell'Università di Siena, che ha curato la lectio magistralis sulla "Violenza di genere da una prospettiva criminologica" e il giudice del Tribunale Penale della Provincia di Buenos Aires, professore presso l'Università nazionale di La Matanza, dr. Franco Fiumara, che ha tenuto la seconda lectio magistralis dell’evento intitolata “I giudizi in assenza dell’accusato; un’alternativa legittima e innovativa".

IMPEGNO BILATERALE
L'incontro rappresenta un ulteriore passo in avanti nell'impegno intrapreso da Italia e Argentina per un rafforzamento della cooperazione bilaterale in materia giuridica e di lotta contro il crimine organizzato e la corruzione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome