Giuseppe Conte

Ospite alla festa di "Articolo 1", ieri il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è tornato a parlare della scissione di Matteo Renzi dal Partito democratico. Una decisione che di certo non gli ha fatto piacere: "Mi hanno sorpreso i tempi e gliel'ho detto francamente. Nel momento in cui un presidente incaricato in riserva deve scioglierla è bene che abbia piena contezza di come si predispongono le forze di governo. Se avessi saputo della decisione, lo dico anche nell'interesse del gruppo che si è formato, avrei preteso e voluto un'interlocuzione diretta con il gruppo stesso". Ma per il premier, comunque, "non è venuta meno la sostenibilità del progetto dell'esecutivo".
Conte è poi tornato a parlare della Lega, non con toni di certo distensivi: "Il mio ‘mai più con la Lega’ di agosto scorso va declinato all'infinito". Ha risposto a chi gli chiedeva se ci siano possibilità, in futuro, di incontrarsi di nuovo con la Lega. Non si è fatta attendere la risposta di Matteo Salvini: "In tanti mi scrivono di Conte, ma io non conosco Conte. Conosco solo l’allenatore dell'Inter, Antonio Conte, e lo dico da milanista a pochi giorni dal derby. Altri Conte degni di rispetto non ne conosco". In Parlamento, intanto, si sono formalizzati i gruppi di "Italia Viva": 26 deputati e 15 senatori (con il Psi di Nencini), 41 parlamentari in tutto. Al nuovo soggetto politico manca ormai soltanto il simbolo che, con
ogni probabilità, sarà presentato alla Leopolda. A Palazzo Madama, i renziani hanno chiesto l'aiuto del Partito Socialista di Riccardo Nencini per costituire un gruppo autonomo e non dover confluire nel Gruppo Misto. Di Nencini è infatti il simbolo "Insieme" che era presente alle ultime elezioni e questo consente ai renziani di muoversi nel rispetto del nuovo regolamento del Senato che vieta la costituzione di gruppi autonomi nel corso
delle legislatura. Ora il gruppo al Senato conta 15 parlamentari: oltre a Riccardo Nencini e all'ex di Forza Italia Donatella Conzatti, ci sono Matteo Renzi, Davide Faraone, Giuseppe Luigi Cucca, Laura Garavini, Eugenio Comincini, Leonardo Grimani, Mauro Marini, Daniela Sbrollini, Ernesto Magorno, Francesco Bonifazi, Teresa Bellanova, Valeria Sudano, Nadia Ginetti. Alla Camera sono 25 i deputati che hanno aderito al Gruppo Italia Viva: Lucia Annibali, Sara Moretto, Mauro Del Barba, Luigi Marattin, Mattia Mor, Camillo D'Alessandro, Gennaro Migliore, Vito De Filippo, Ivan Scalfarotto. Luciano Nobili, Matteo Colaninno, Lisa Noja, Silvia Fregolent, Gianfranco Librandi, Michele Anzaldi, Massimo Ungaro, Raffella Paita, Marco Di Maio, Maria Elena Boschi, Ettore Rosato, Nicola Caré, Gabriele Toccafondi, Cosimo Ferri, Roberto Giachetti, Maria Chiara Gadda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome