(foto depositphotos)

La serie A non conosce pause in questa fase. Così, dopo l’ultima partita della quarta giornata, vinta domenica sera dalla Lazio sul Parma, stasera si torna in campo con due anticipi, Verona-Udinese e Brescia-Juventus. Domani si giocano 7 partite, mentre il programma è completato giovedì sera da Torino-Milan.

VERONA-UDINESE stasera ore 19

Verona fuori lo squalificato Kumbulla, al suo posto più Dawidowicz di Empereur. Stepinski si riprende il posto di centravanti titolare a scapito di Di Carmine, Pessina può giocare dal 1’ al posto di uno tra Zaccagni e Verre.

Udinese sempre fuori lo squalificato De Paul, al suo posto favorito Pussetto nonostante la prova poco brillante col Brescia. Davanti più Lasagna di Okaka e Nestorovski.

BRESCIA-JUVENTUS stasera, ore 21

Brescia torna disponibile Balotelli. Con Torregrossa sempre out, dovrebbe essere Aye a fargli posto per fare coppia con Donnarumma. Possibile impiego di Romulo da trequartista.

Juventus Alex Sandro avrebbe bisogno di riposare, ma con De Sciglio out l’unica alternativa è Danilo con Cuadrado terzino destro. Bonucci salta un giro, accanto a De Ligt dubbio Demiral-Rugani. In mezzo riecco Pjanic, con Khedira e uno tra Matuidi e Rabiot.

ROMA-ATALANTA mercoledì, ore 19

Roma squalificato Mancini e in ritardo di condizione Smalling, dovrebbe essere Juan Jesus ad affiancare Fazio in mezzo alla difesa. Kluivert dovrebbe fare posto a Zaniolo, con Pellegrini e Mkhitaryan a completare il terzetto alle spalle di Dzeko.

Atalanta Ilicic e Gomez si candidano al rientro dal 1’. Muriel dovrebbe scivolare in panchina, mentre Malinovskyi è stato il migliore contro la Fiorentina e sarà difficile escluderlo. In difesa si candida Toloi.

SPAL-LECCE mercoledì ore 21

Spal le condizioni di D’Alessandro restano da valutare, ma una sua presenza è più che improbabile e a destra il candidato a giocare è Strefezza. In mezzo al campo Valoti e Murgia in corsa per una maglia.

Lecce Liverani in attacco ha una certa abbondanza. Uno tra Lapadula e Babacar dovrebbe tornare dal 1’, con Mancosu che dovrebbe essere confermato visto l’ottimo momento di forma.

NAPOLI-CAGLIARI mercoledì ore 21

Napoli continua il turnover di Ancelotti, che ha ancora due giorni di tempo per perfezionare le scelte. Candidati a una maglia Hysaj, Allan e Younes, sicuri i ritorni dal 1’ di Meret e Mertens. Koulibaly avrebbe biso gno di riposo, ma Manolas ha problemi muscolari.

Cagliari ancora fuori Nainggolan, il favorito per giocare alle spalle di Joao Pedro e Simeone è Castro. Da valutare l’eventuale turnover in difesa.

GENOA-BOLOGNA mercoledì ore 21

Genoa Romero candidato al rientro in difesa, ma Biraschi ha convinto a Cagliari. Più Ghiglione di Ankersen a destra, corsa Pajac-Barreca a sinistra. Davanti, inamovibile Kouamé, può rientrare Pinamonti al suo fianco.

Bologna Dijks è uscito infortunato con la Roma, Krejci pronto a rilevarlo a sinistra. Più Poli di Dzemaili a centrocampo. In avanti la soluzione al momento più probabile prevede Destro in panchina, Sansone a sinistra e Palacio falso nove.

FIORENTINA-SAMPDORIA mercoledì ore 21

Fiorentina Ribery è stato il migliore a Bergamo, ma il francese va gestito con cura e non è escluso che al suo posto giochi uno tra Boateng e Vlahovic.

Sampdoria Caprari si candida per una maglia al posto di uno tra Rigoni e Gabbiadini. A destra dubbio tra Bereszynski e Depaoli, che non è dispiaciuto contro il Torino.

PARMA-SASSUOLO mercoledì ore 21

Parma D’Aversa attende notizie sulle condizioni di Kucka per cambiare eventualmente qualcosa in mezzo. Cornelius e Karamoh possono far riposare Inglese e Kulusevki.

Sassuolo più Toljan di Muldur a destra. De Zerbi dovrebbe rilanciare dal 1’ Boga (esce Defrel?) e Locatelli. Altri eventuali cambi sono legati alla disponibilità di Djuricic e Bourabia, assenti anche con la Spal.

INTER-LAZIO mercoledì ore 21

Inter Asamoah sta facendo molto bene, ma Conte dovrebbe concedergli un turno di relax con Biraghi a sinistra. In mezzo dentro Vecino: gli fa spazio Barella? In attacco attenzione alla candidatura di Alexis Sanchez.

Lazio Immobile, che ha bisticciato con Inzaghi, non dovrebbe essere escluso dalla formazione. Testa a testa Marusic-Lazzari a destra, ovviamente inamovibili Luis Alberto e Milinkovic.

TORINO-MILAN giovedì, ore 21

Torino dubbio Verdi-Zaza per affiancare il Gallo Belotti, mentre la difesa, tutt’altro che impeccabile anche a Marassi, è legata agli sviluppi della situazione Nkoulou. Da valutare Lukic.

Milan Giampaolo perde Paquetà e pensa ad alcuni cambi. Leao e Theo Hernandez hanno convinto e sono in odore di conferma, ma soprattutto si potrebbe rivedere Bennacer al posto di Biglia in regia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome