Foto Depositphotos

"Lo squadrone che tremare il mondo fa" compie 110 anni. Il Bologna Football Club celebra il suo compleanno con ben quattro mostre e una serie di eventi in tutta la città fino al 6 gennaio 2020. "Atleti, cavalieri e goleador – 3000 e...110 anni di sport – Da Felsina al Bologna Football Club" è il nome complessivo del percorso espositivo che si snoda attraverso quattro diverse location in tutta la città. L'esposizione "110 anni di grande calcio", da poco inaugurata a Villa delle Rose costituisce il vero e proprio clou della ricorrenza, con una ricchissima e inedita collezione di cimeli, maglie, trofei e molto altro dedicati alla squadra rossoblù. Fra le rarità presenti una maglia della stagione 1929-30, la più antica esistente, di proprietà di un collezionista milanese, la Coppa dello scudetto del 1936-37 e quella del Torneo dell’Expo di Parigi del 1937, ma ci sono anche una valigia di Angelo Schiavio, leggendario attaccante del Bologna e della Nazionale che fra gli anni '20 e '30 dello scorso secolo vinse 4 scudetti e il mondiale del 1934 e un plastico dell’allora stadio Littoriale realizzato in due anni da Stefano Dalloli (responsabile Percorso della Memoria Rossoblù). Senza dimenticare memorabilia degli anni più recenti come il cappotto di Renzo Ulivieri e le maglie del grande Roberto Baggio. Con la realtà immersiva, inoltre, è possibile rivivere le emozioni del campo di tutte le epoche, dai primi anni alle ultime stagioni. Le altre mostre si tengono in diversi luoghi della città. "Lo sport in mostra", al Museo Civico Archeologico, propone alcune tra le più importanti raccolte archeologiche italiane in un interessante incontro tra sport e storia con importanti pezzi da museo legati all’atletismo. Il Museo Civico Medievale propone invece "Giostre e Cavalieri": un racconto della Bologna medievale e rinascimentale, nelle attività sportive e popolari di un tempo. Alla Sala Borsa, infine, nel pieno centro cittadino e aperta al pubblico, c'è una mostra fotografica gratuita celebrativa dei 110 anni del Bologna FC 1909. In esposizione tutte le foto legate alla storia e alla passione per il Bologna alle quali i tifosi sono maggiormente legati. Alcune saranno scelte direttamente dagli stessi supporter, con un contest speciale che metterà in mostra le emozioni più autentiche che si provano sugli spalti. Inoltre, il 9 ottobre allo stadio Dall'Ara con orario di inizio alle 20.45 si terrà una partita celebrativa fra le Leggende del Bologna e quelle del Real Madrid, suggellando un ideale gemellaggio nel nome di Antonio Bernabeu, fratello del mitico presidente dei Blancos Santiago, che fu, da borsista del Collegio di Spagna di via Saragozza, tra i fondatori del Bologna, con cui giocò divere partite fino al 1912, mettendo a segno 8 reti in 13 incontri. Tanti eventi per una città in festa, orgogliosa della sua squadra e del suo attuale condottiero, quel Sinisa Mihajlovic che sta combattendo la sua battaglia più grande, sostenuto non solo dai tifosi della sua squadra, ma anche da tutti gli appassionati di sport d'Italia e non solo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome