(foto depositphotos)

Il sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo, in missione nei giorni scorsi ad Asuncion, è stato ricevuto dal ministro degli Esteri del Paraguay, Embajador Antonio Rivas, e dal vice ministro degli Esteri José Antonio Dos Santos. Merlo è andato nel Paese per presiedere l’incontro dei rappresentanti della rete consolare italiana in America Latina, evento che si è svolto proprio ad Asuncion. Si tratta del terzo appuntamento della serie organizzati dalla Direzione Generale per gli Italiani all’Estero del Maeci. L’incontro fa seguito a quello di Vienna per l’area europea e di Montreal per il Nord America. A condurre l’incontro il Direttore Generale per Gli Italiani all’estero del Maeci Luigi Maria Vignali. "In quest’area – ha ricordato il Direttore Generale – vivono oltre due milioni di connazionali, la Farnesina rinnova il suo impegno per servizi sempre più rapidi ed efficienti: la digitalizzazione è la chiave". Dall’Annuario statistico della Farnesina alcuni dati. Nell’area geografica, dove operano 17 consolati e 16 cancellerie consolari, vivono 2.138.541 italiani iscritti nei consolati. In questo contesto le comunità più numerose risiedono a Buenos Aires (337.529), San Paolo (248.126) e Rosario (149.313). Nel 2018 i passaporti emessi in Sud America sono stati 152.792, mentre gli atti di stato civile hanno raggiunto quota 137.055. Sono 57.039 gli atti di cittadinanza Il Sottosegretario Merlo e il Vice ministro Dos Santos hanno sottolineato l’importanza dell’ "Accordo per le note di inversione sulla doppia nazionalità" e hanno fatto sapere che detto strumento è in fase di approvazione parlamentare. Hanno inoltre accolto con favore la chiusura dei negoziati in vista della firma di un trattato tra la Repubblica del Paraguay e la Repubblica italiana in merito al trasferimento delle persone condannate. I due rappresentanti di governo hanno convenuto di convocare, nella prima metà del 2020, una riunione del meccanismo di consultazione politica, nonché della commissione mista istituita nel quadro dell’accordo sulla cooperazione culturale, scientifica e tecnologica, al fine di approfondire l’agenda bilaterale e definire un programma di lavoro per promuovere iniziative in diversi settori. È stata anche menzionata l’esperienza italiana nella promozione internazionale della sua cultura, attraverso gli "Istituti di cultura italiani", quindi si è ritenuto che sarebbe di grande valore condividere idee su "Strategic Cultural Management", in particolare su buone pratiche nell’amministrazione dei centri culturali all’estero. Merlo e Dos Santos hanno poi affrontato questioni relative alle nomine proposte per le organizzazioni internazionali di entrambi i paesi e scambiato opinioni sul contesto politico ed economico di entrambe le regioni. Infine, hanno espresso il loro ottimismo nel processo di culmine dell’accordo Mercosur – Unione europea, che sarà una delle priorità della presidenza Pro Tempore Paraguaya del Mercosur, poiché si tratta di un impegno per il commercio e l’integrazione internazionale dei popoli che, insieme all’impatto politico che genererà, rappresenterà per entrambi i blocchi una grande opportunità economica e commerciale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome