L'attaccante della Juventus, Cristiano Ronaldo (depositphotos).

Ko dopo 195 giorni. La Juve perde l'imbattibilità in campionato (non perdeva dal 26 maggio scorso, sul campo della Sampdoria, in una partita quasi senza significato). L'Inter ringrazia e vola a + 2 in classifica. Ronaldo, per la verità, aveva illuso i bianconeri, ma poi la Lazio ha calato il tris e l'ha ribaltata. Nota di cronaca: sul 2-1 per i biancocelesti, Immobile si è anche fatto parare un penalty. Tradotto in soldoni: poteva finire con un passivo ancora più pesante per i campioni d'Italia. Insomma quella dell'Olimpico è stata una notte fonda per la Juve,  battuta 3-1 dalla Lazio dei record e con un uomo in meno, per l'espulsione di Cuadrado.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome