(Depositphotos)

Il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, a margine dell’incontro con il Comitato delle Regioni, parla ancora di Europa. Innanzitutto definire il concetto di solidarietà. Per il presidente dell’ Alta Istituzione Europea, è necessario riformulare il concetto appunto di solidarietà. Una sfida da realizzare insieme a tutti i paesi dell’Unione. Ridefinire il concetto di solidarietà, ma anche estenderlo. "Perché -sostiene Sassoli- abbiamo bisogno di solidarietà per ricollegare l’Europa del sud a quella del nord e di guardare con punti di vista anche nuovi a questo tema forte, ovvero come sviluppare la coesione e l’aiuto tra i paesi europei. Per i paesi del sud questo concetto rappresenta una grande sfida come quella dell’immigrazione. Altro temo caro al Presidente, la revisione proprio della politica per l’immigrazione. Per alcuni paesi del nord e dell’est, solidarietà significa difesa dello spazio europeo. "Se riusciremo ad ampliare il concetto di solidarietà – prosegue il presidente-tenendo fermo il punto di vista di tanti che hanno bisogno di solidarietà nuove, noi le distanze le accorceremo. Perché tutti capiranno che difendere le frontiere ad est o al nord è un lavoro per gli europei, avere una politica per l’immigrazione è un lavoro per gli europei. Credo che noi su questo dovremmo lavorare di più, per consentire anche ai nostri cittadini che sono turbati e guardano le questioni soltanto da un certo punto di vista, di ampliare la loro visuale. Le questioni della solidarietà- conclude Sassoli-come declinarle, svilupparle per fare in modo che l’Europa sia più forte e in grado di affrontare le sfide del futuro.

Margareth Porpiglia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome