Il 2019 è stato davvero un anno nero per la foresta amazzonica. L'Istituto nazionale per le ricerche spaziali del Brasile ha reso noti i dati ufficiali relativi al numero di incendi che hanno funestato il polmone verde del pianeta e che hanno fatto registrare un aumento del 30% rispetto all'anno precedente.

La regione maggiormente funestata dal fuoco è stata quella del Pantanal, tempio della biodiversità, per la quale l'aumento degli incendi è stato addirittura di sei volte superiore rispetto al 2018.

In totale i roghi censiti dalle autorità brasiliane sono stati 89.178, quasi 21mila in più rispetto ai 68.345 dell'anno prima. E una fetta molto grande dell'Amazzonia, ampia 10mila metri quadrati, non esiste più.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome