I primi a mobilitarsi sono stati gli studenti delle università di Sharif e Amir Kabir, per chiedere giustizia per le vittime, ma le persone scese in piazza nei giorni successivi alle rivelazioni riguardo la vicenda dell'aereo della compagnia ucraina sono aumentate in maniera esponenziale.

LA POLIZIA INTERVIENE Violenti scontri tra la folla e la Polizia, che ha caricato compagini violente dei manifestanti, mostrando le armi, minacciando di morte e - secondo alcuni - anche sparando. Un grido accomuna le varie manifestazioni, ed è quello che vuole Khamenei fuori, chiedendo le sue dimissioni.

TRUMP INVITA ALLA PACE Dal suo profilo Twitter, il numero uno degli Usa cinguetta un invito alla calma: "Importante è evitare un altro massacro di manifestanti pacifici, né un'altra chiusura di Internet. Il mondo sta guardando".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome