Pensioni: sono 388mila gli assegni che l’Inps paga e invia all’estero. Dei pensionati italiani emigrati la maggior parte (209mila) ha scelto l’Europa, poi il Nord America (87mila) e l’Oceania (44mila). La spesa complessiva per la previdenza italiana si aggira intorno al miliardo di euro (2019). In totale, la media dell’importo dell’assegno pagato all’estero è di 259 euro al mese. La media, per definizione, non rappresenta tuttavia le grandi differenze fra pensionato e pensionato, fra paese e paese.

Il Canada (51.927 pensionati), la Germania (51.085), la Svizzera (46.171), la Francia (41.778), l’Australia (43.955) e gli Stati Uniti (35.015) sono i paesi più gettonati. Gli importi, in quest caso, sono decisamente bassi: in Australia parliamo di 140 euro al mese, in Canada di 105 euro, in Svizzera 201 euro, in Germania 139 euro e in Francia 206. Ma ci sono anche paesi dove più alta è la concentrazione di pensionati Paperoni che beneficiano di ricchi assegni con importi di tutto rispetto e soprattutto di regimi fiscali più favorevoli. I 2897 italiani che vivono in Portogallo ricevono un importo medio di 2.719,99 euro a persona. in Turchia 2.719,99 euro. A Malta 1.860,58 euro. Negli Emirati Arabi Uniti si arriva a una media di 3.783,81 euro a testa. Il record spetta però a Cipro, dove la media è di 5.467,74 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome