Zielinski (Depositphotos)

Per Maurizio Sarri il ritorno nella ‘sua’ Napoli si è rivelato amaro, amarissimo. La Juventus aveva la ghiotta occasione di andare in fuga e, invece, esce sconfitta dal San Paolo. Dopo un primo tempo bloccato con le due squadre che non fanno nulla per scoprirsi, la partita sale d’intensità nella ripresa. Al 52’ gol annullato a Cristiano Ronaldo per un fuorigioco netto di Higuain.

Poi è il Pipita a impensierire Meret con un diagonale rasoterra dopo un contropiede firmato CR7. Al 62’ il San Paolo esplode di gioia: Insigne a campo aperto, tiro e respinta di Szczęsny su s’avventa il connazionale Zielinski che insacca, 1-0.

Al 70’ il Napoli protesta per un tocco di mano in area di Cuadrado: non c’è rigore. Sarri getta nella mischia Bernardeschi e Douglas Costa, ma la Vecchia Signora non riesce mai a creare grattacapi a Meret.  All’82’ il raddoppio griffato Insigne: bellissima la sua girata su cross di Callejon.

All’89’ Cristiano Ronaldo accorcia le distanze bruciando Di Lorenzo sullo scatto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome