Il nuovo logo del massimo campionato di calcio

Il campionato non si ferma, anzi parte in anticipo. Stasera, venerdì, alle 20 e 45 c'è Roma-Bologna. Sabato alle 15 l'Atalanta fa visita alla Fiorentina, mentre alle 18 il nuovo Toro di Moreno Longo verrà testato in casa contro la Sampdoria e alle 20.45 il Verona proverà a fermare la corsa della Juve prima della classe. Domenica il resto della giornata, che si chiude con il derby di Milano tra Inter e Milan.

ROMA-BOLOGNA Venerdì ore 20.45

Roma Lorenzo Pellegrini squalificato, Fonseca ha due opzioni per sostituirlo: Perotti o Pastore. In difesa potrebbe tornare Kolarov a sinistra, con uno tra Santon, Spinazzola e Bruno Peres a destra.

Bologna Sansone e Santander k.o., in attacco dovrebbe partire titolare Barrow, mentre in mediana, con Poli squalificato e Medel ai box, Dominguez e Svanberg si giocano il posto. Dietro, torna Tomiyasu, fuori uno tra Mbaye e Denswil.

FIORENTINA-ATALANTA Sabato ore 15

Fiorentina Recuperato Castrovilli, rientrano Caceres e Milenkovic dalla squalifica. Ancora ai box Duncan, a centrocampo confermato Benassi. Davanti solito dubbio: Cutrone o Vlahovic con Chiesa?

Atalanta Dubbio sulla fascia: Castagne potrebbe riprendersi il posto ai danni di Hateboer. A centrocampo, con De Roon fermato dal giudice sportivo, quasi scontata la coppia Pasalic-Freuler. Nessun cambio in attacco, mentre in difesa Caldara spinge per una maglia, ma al momento Toloi, Palomino e Djimsiti restano favoriti.

TORINO-SAMPDORIA Sabato ore 18

Torino Rincon è influenzato, non dovesse farcela spazio a Lukic e Meité in mediana nel 3-4-3 di Longo, all'esordio sulla panchina granata. Recuperato Verdi, che comporrà con Belotti e Berenguer il tridente d'attacco. In difesa sono in rialzo le quotazioni di Lyanco.

Sampdoria Quagliarella dovrebbe stringere i denti e far coppia con Gabbiadini davanti. Nel caso il capitano desse forfait, Bonazzoli favorito su La Gumina. Thorsby dovrebbe tornare a centrocampo, con il rientro di Bereszynski da terzino destro.

VERONA-JUVENTUS Sabato ore 20.45

Verona Amrabat torna dalla squalifica e sarà sicuramente titolare. Il resto della formazione dipenderà dalle scorie della doppia trasferta ravvicinata contro Milan e Lazio. Di buono c'è che Juric non ha perso giocatori per infortunio o cartellini.

Juventus Dybala dovrebbe riprendersi una maglia da titolare. Con lui, forse anche Ramsey. A centrocampo solito ballottaggio Rabiot-Matuidi, sicuri Bentancur e Pjanic.

SPAL-SASSUOLO Domenica ore 12.30

Spal Petagna e Valoti hanno scontato il turno di squalifica, ma solo il primo è sicuro del posto da titolare. Cionek non sta benissimo, in difesa si dovrebbe rivedere Tomovic.

Sassuolo La grande prestazione contro la Roma dovrebbe convincere De Zerbi a confermare in toto l'undici neroverde.

BRESCIA-UDINESE Domenica ore 15

Brescia L'arrivo di Lopez rivoluzionerà la squadra lombarda? Ancora presto per dirlo. Di sicuro alla prima del nuovo tecnico non ci sarà Torregrossa, fermato per un turno. In attacco riecco Balotelli, affiancato da uno tra Donnarumma, Skrabb e Ayé.

Udinese Gotti non dovrebbe cambiare molto dall'undici che ha perso contro l'Inter. Unici dubbi: Troost Ekong-De Maio in difesa e Lasagna-Nestorovski davanti.

GENOA-CAGLIARI Domenica ore 15

Genoa Pesanti le squalifiche di Romero e Behrami, Nicola in difesa dovrebbe affidarsi allora a Zapata al centro. In mediana potrebbe rivedersi Cassata. Grandi dubbi in attacco: Pinamonti e Sanabria hanno fatto bene contro l'Atalanta, ma Pandev, Iago, Favilli e Destro reclamano spazio.

Cagliari Con Cigarini fermato per un turno dal giudice sportivo, il perno del centrocampo sarà Oliva. L'unico ballottaggio è sulla destra in difesa: chi tra Faragò e Cacciatore?

NAPOLI-LECCE Domenica ore 15

Napoli Elmas squalificato, in mezzo al campo si giocano il posto Allan, Fabian Ruiz e Lobotka. Demme dovrebbe tornare dal 1', confermato Zielinski. Dubbio in porta tra Meret e Ospina, mentre dopo il lungo stop per l’infortunio accusato a dicembre contro il Parma Koulibaly torna a far coppia con Manolas, rispedendo Di Lorenzo sulla destra.

Lecce Poche chance per Gabriel, tra i pali dovrebbe andare ancora Vigorito. In mediana dubbio Majer-Petriccione, mentre Mancosu è recuperato e insidia Saponara sulla trequarti. In attacco ancora Falco-Lapadula.

PARMA-LAZIO Domenica ore 18

Parma Radu è pronto per prendersi la porta emiliana. Ancora out Kulusevski, pure Cornelius sembra difficilmente recuperabile, così in attacco potrebbe già scoccare l'ora di Caprari.

Lazio La formazione del Tardini sarà chiaramente condizionata dalla sfida di ieri sera con il Verona. Squalificati Radu e Milinkovic per somma di cartellini, saranno sostituiti da Luiz Felipe e Parolo. Difficile che Correa riesca a partecipare alla trasferta in casa dei ducali: Caicedo-Immobile sarà ancora la coppia titolare.

INTER-MILAN Domenica ore 20.45

Inter Il grande mistero è legato alla presenza o meno di Handanovic tra i pali. Padelli è pronto nel caso a infilarsi i guanti come a Udine. Bastoni squalificato, spazio a Godin (favorito su D'Ambrosio) con De Vrij e Skriniar. Moses-Candreva è il ballottaggio a destra, mentre a sinistra c'è Young. A centrocampo Brozovic in regia. In attacco Lukaku e Sanchez, con Lautaro che sconta l'ultima delle due giornate rimediate per il cartellino rosso con il Cagliari.

Milan Kjaer e Ibrahimovic dovrebbero rientrare dal 1', così come Bennacer che torna dalla squalifica. Ballottaggio sulla destra tra Calabria e Conti. A centrocampo dovrebbe restare fuori Bonaventura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome