(foto depositphotos)

Dopo il voto in Emilia Romagna e in Calabria, nella primavera del 2020 sono attese anche le elezioni regionali in Veneto, Liguria, Toscana e Marche, Campania e Puglia. Il centrodestra ha già anticipato che sarà Fratelli d'Italia ad indicare i candidati Governatori per la Puglia e per le Marche che saranno, rispettivamente, il copresidente del gruppo dei conservatori europei Raffaele Fitto e il deputato Francesco Acquaroli. Queste regioni dovrebbero andare al voto tra maggio e giugno 2020, ma il Ministero dell’Interno che ancora non ha ufficializzato una data precisa. Ma nel 2020 saranno chiamati alle urne anche gli abitanti di Napoli, Roma e Terni per le elezioni suppletive di Camera e Senato. Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri correrà a Roma per lo scranno lasciato libero dal neo commissario europeo Paolo Gentiloni, con il sostegno dei Dem, Italia Viva, Sinistra italiana, Psi, Articolo 1. "Il candidato che contrapporremo a Roberto Gualtieri per le elezioni suppletive a Roma centro sarà Maurizio Leo" dichiara la leader di FdI Giorgia Meloni. Mentre per le suppletive di Napoli, necessarie dopo la morte del senatore del M5S Franco Ortolani, il Pd avrebbe raggiunto un'intesa con altre forze del centrosinistra per schierare il giornalista Sandro Ruotolo. Per quanto riguarda Terni,si dovrà individuare il sostituto al Senato di Donatella Tesei, diventata presidente della regione Umbria, il prossimo 8 marzo. E, sempre quest'anno, si voterà anche per eleggere i sindaci di numerose città tra cui Aosta, Arezzo, Reggio Calabria, Trento, Venezia. In questo caso la data possibile dovrebbe venire scelta tra il 15 aprile e il 15 giugno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome