(foto depositphotos)

A Tivoli, in provincia di Roma, la polizia ha arrestato e messo ai domiciliari un medico accusato di violenze sessuali. Per la Procura le violenze consistevano nel palpamento delle parti intime in pazienti, prevalentemente maschi, mentre sottoposti a sedazione parziale durante esami.

L'azienda si costituisce "parte civile", dichiarando: "Prenderemo provvedimenti affinché sia sospeso dall'attività professionale".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome