Depositphotos

AGLI AUTONOMI 600 EURO, ALLE AZIENDE CASSA INTEGRAZIONE Previsto per i lavoratori autonomi un bonus di 600 euro, che potrà essere richiesto dal 1 aprile. È disponibile per chiunque nel 2018 abbia dichiarato meno di 35.000 euro o chi, nel primo trimestre del 2020, sia stato costretto a ridurre l'attività di almeno il 33%. Discorso diverso per le aziende: potranno usufruire del bonus, nei termini e nelle modalità indicate dal sito dell'INPS:

✓ imprese industriali manifatturiere, di trasporti, estrattive, di installazione di impianti, produzione e distribuzione dell'energia, acqua e gas;

✓ cooperative di produzione e lavoro che svolgano attività lavorative similari a quella degli operai delle imprese industriali, ad eccezione delle cooperative elencate dal Decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1970, n. 602;

✓ imprese dell'industria boschiva, forestale e del tabacco;

✓ cooperative agricole, zootecniche e loro consorzi che esercitano attività di trasformazione, manipolazione e commercializzazione di prodotti agricoli propri per i soli dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato;

✓ imprese addette al noleggio e alla distribuzione dei film e di sviluppo e stampa di pellicola cinematografica;

✓ imprese industriali per la frangitura delle olive per conto terzi;

✓ imprese produttrici di calcestruzzo preconfezionato;

✓ imprese addette agli impianti elettrici e telefonici;

✓ imprese addette all'armamento ferroviario;

✓ imprese industriali degli enti pubblici, salvo il caso in cui il capitale sia interamente di proprietà pubblica;

✓ imprese industriali e artigiane dell'edilizia e affini;

✓ imprese industriali esercenti l'attività di escavazione e/o lavorazione di materiale lapideo;

✓ imprese artigiane che svolgono attività di escavazione e di lavorazione di materiali lapidei, con esclusione di quelle che svolgono tale attività di lavorazione in laboratori con strutture  e organizzazione distinte dalla attività di escavazione.

BONUS BABY SITTER Sarà possibile anche usufruire di un bonus per baby sitter, elargito alle famiglie con figli d'età non superiore ai 12 anni, i cui genitori lavorino in settori sanitario e della difesa, impiegati - in questo periodo - duramente per l'emergenza coronavirus.

MUTUI, POSSIBILITÀ DI SOSPENSIONE È possibile fare richiesta (anche se le modalità al momento non sono ancora ben chiare) per la sospensione della rata del mutuo con applicazione degli interessi semplici con il tasso applicato al contratto di mutuo maggiorato di un punto.

AI COMUNI Per le famiglie indigenti sono in arrivo 400 milioni. L'obiettivo è garantire un pasto caldo a tutti. Il presidente dell'Anci Antonio Decaro: "Abbiamo ricevuto molte richieste di assistenza da famiglie in difficoltà". I comuni potranno acquistare buoni pasto senza gara e le risorse a disposizione potranno essere integrate da privati o aziende distributrici di generi alimentari tramite donazioni defiscalizzate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome