GENOVA In Italia, durante questo difficile periodo di emergenza sanitaria ed economica, c'è chi non ha problemi a speculare sul coronavirus: a Genova la Guardia di Finanza ha denunciato cinque persone denunciato cinque persone per "manovre speculative su merci", perché scoperte a vendere mascherine e gel igienizzanti a prezzi superiori dal 330 all'800% rispetto al costo iniziale. Sequestrata un'enorme quantità di beni, essi sono poi stati messi a disposizione della protezione civile e degli ospedali.

LECCE In Puglia stesso discorso: la Guardia di finanza ha sequestrato una partita di 27mila flaconi di gel disinfettante: veniva commercializzato senza l'approvazione - ricordiamo, necessaria - del Ministero della Salute.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome