(foto depositphotos)

Non si può ancora stabilire con certezza se, una volta superata l'infezione da Covid-19, si sia al riparo da possibili ricadute. La 'brutta notizia' la dà l'Organizzazione Mondiale della Sanità.

In un documento ufficiale, infatti, l'Oms sottolinea come non ci siano prove scientifiche che i guariti dal coronavirus abbiano sviluppato anticorpi in grado di proteggere da una seconda infezione.

Per questo motivo, ribadisce l'Organizzazione, non è possibile pensare a un passaporto di immunità o a certificati di libertà dal rischio per i guariti, come ipotizzato da alcuni leader politici in vista della riapertura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome