(foto depositphotos)

"In autunno ci saranno nuove ondate". E' questo l'allarme lanciato sia dall'Organizzazione Mondiale della Sanità che dall'Istituto Superiore di Sanità, che però sottolinea come i casi di coronavirus siano ora in decremento ovunque in Italia. "Per gli scenari fornitici dai dati in nostro possesso" - afferma il presidente dell'Iss Silvio Bursaferro, in audizione in commissione Bilancio - "una patologia come il Sars-Cov2, trasmessa da droplet, si potrà ripresentare nel periodo autunnale, con meno ore di sole e meno attività all'aperto, favorita" - continua - "anche dal normale insorgere di malattie respiratorie stagionali".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome