Un orso bruno (Depositphotos)

"Papillon" è scappato di nuovo. L'orso M49, così ribattezzato dagli animalisti per le sue spericolate evasioni, ha divelto la rete di ferro della gabbia che lo teneva rinchiuso, dall'aprile scorso, nel Centro Faunistico di Casteller, nel Trentino.

A confermare la fuga il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti. Papillon, in ogni caso, è dotato di radiocollare ed è stato già localizzato sul monte Marzola, proprio sopra Trento. La zona è presidiata dai forestali, che non si sono però ancora imbattuti nell'orso.

Ad accorgersi della nuova, clamorosa evasione del plantigrado è stato il personale di guardia del recinto del Centro Faunistico, che si è accorto dei movimenti di "Papillon" analizzando proprio il tracciato del radiocollare, che ne indicava chiaramente l'uscita dal perimetro della struttura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome