Gabe Marshall e il papà

Non ce l’ha fatta, il piccolo Gabe Marshall. Alla fine, si è dovuto arrendere al mostro. Già, il cancro.  Ripresentatosi a distanza di sei mesi da quell’intervento che aveva fatto sperare per il meglio. Gabe aveva soltanto 9 anni, viveva in Kansas e aveva commosso il mondo.

LA FOTO DIVENTATA VIRALE.

Subito dopo la delicata operazione cui era stato sottoposto, il padre aveva deciso di tatuarsi una cicatrice in testa. Identica a quella del figlio, comparsa in seguito all’intervento. Lo scatto postato dai social dall’uomo era divenuto virale, tanto da circolare sulle bacheche social di mezzo mondo.

Ciao piccolo Gabe,

che la terra ti sia lieve.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome