L'hotel San Rafael di Punta del Este

Lo storico hotel di Punta del Este diventa...italiano. E' notizia di queste ore che un gruppo di investitori guidato dall'imprenditore veneto Giuseppe Cipriani avrebbe chiuso le trattative per l'acquisto dell'hotel San Rafael, in Uruguay, struttura che oggi versa in un grave stato di abbandono. Cipriani, secondo quanto trapelato, avrebbe deciso di affidare il restyling dell'edificio, definito un "simbolo" nella località turistica, all'architetto Rafael Vinoly.

VENDUTO PER PIU' DI 40 MILIONI DI DOLLARI?
Per l'affare, si parla di un esborso superiore ai 40 milioni di dollari anche se la cifra esatta sarebbe coperta da un accordo di riservatezza. Il San Rafael, che occupa 15mila metri quadrati, era stato nel 2011 a un passa dall'essere venduto a un gruppo di imprenditori argentini e statunitensi, per 30 milioni di dollari. Un secondo tentativo, anche questo fallito, era stato fatto nel 2015 con un'offerta di 11 milioni di dollari. In quell'anno, con solo 15 abitazioni disponibili e 120 chiuse, il ministero del Turismo lo ha sfilato dalla lista delle strutture alberghiere.

GLI OSPITI ILLUSTRI DELLA STRUTTURA
Nel periodo d'oro l'albergo di Punta del Este ha ospitato vip e personaggi illustri come il re di Spagna Juan Aarlos e la regina Sofia, il campione brasiliano Pelé, il ballerino russo Alexander Godunov, i presidente degli Usa Lindon Johnson e Richard Nixon oltre a Ernesto "Che" Guevara.