Cocaina sequestrata

Esercito, Marina e Aviazione insieme per combattere il narcotraffico. L’Argentina scende in campo con decisione e lo fa attraverso la creazione di una forza speciale congiunta (la “Fdr”) che avrà il compito di contrastare lo spaccio di droga nelle zone di frontiera e, allo stesso tempo, di difendere e proteggere le risorse naturali nazionali.

L’annuncio è stato dato dal ministero della Difesa ed è di particolare importanza visto che, come riporta il sito Infobae, l’Argentina ha intenzione di investire in equipaggiamenti di ultima generazione per ottenere risultati notevoli e nel più breve tempo possibile. Dunque, le Fdr potranno contare su elicotteri (il governo argentino ne avrebbe già acquistati 20 dall’Italia, modello Augusta Westland AB206), aerei e armamenti nuovi di zecca.

Le zone più a rischio sono quelle che confinano con Bolivia, Paraguay e Brasile. E’ in queste aree che si concentrerà il lavoro della nuova forza speciale, cui toccherà anche limitare e possibilmente fermare i raid dei gruppi estremisti mapuche in Patagonia.