David Buckel

Un noto avvocato americano, il 60enne David Buckel, si è dato fuoco in un parco di Brooklyn in segno di protesta contro l'inquinamento e cambiamento climatico.

Il legale si è cosparso il corpo di benzina per poi togliersi la vita alle prime luci della mattina, quando Prospect Park era ancora deserto. Prima del gesto estremo, Buckel aveva inviato una email ai media invitando le persone a condurre una vita meno egoista per proteggere il clima del pianeta.

L’avvocato ha speso la sua carriera a sostegno dei diritti gay e acquisì una certa notorietà quando difese gli eredi di Brandon Teena, un trans ucciso in Nebraska. Del caso è stato fatto anche un film ("Boys Don't Cry") grazie al quale Hilary Swank vinse un Oscar nel 2000.