Benjamin Netanyahu

Di nuovo altissima la tensione tra Israele e Iran. Il premier israeliano Netanyahu ha infatti accusato pesantemente il governo di Teheran accennando a prove che dimostrerebbero come l’Iran sarebbe pronto a dotarsi di cinque ordigni atomici dal potenziale distruttivo simile a quelli di Hiroshima.

L’allarme di Netanyahu ha suscitato in primis l’attenzione degli Stati Uniti, che hanno assicurato di valutare “attentamente” le informazioni fornite a proposito del programma atomico iraniano.

Sulla questione dell’atomica l’Iran ha firmato un accordo internazionale che, secondo quanto affermato dalla Mogherini, non sarebbe in discussione.