In risposta all'appello di Papa Francesco di accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati, otto Conferenze Episcopali in America del Sud hanno deciso di lavorare insieme per dare risposte concrete alle sfide poste dal flusso massiccio di venezuelani, che hanno deciso di emigrare verso un altro paese sudamericano in questi ultimi anni.

ELABORATO PIANO PASTORALE
Assistite dalla Sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero per il Servizio per lo Sviluppo Umano Integrale, gli uffici responsabili della pastorale migratoria delle Conferenze Episcopali di Brasile, Colombia, Ecuador, Cile, Perù, Bolivia, Paraguay e Argentina hanno elaborato un piano pastorale che si propone - per due anni - di promuovere lo sviluppo umano integrale dei migranti venezuelani in ogni fase della loro itineranza.

UN'AZIONE COORDINATA
Attraverso un'azione coordinata, questo piano integrato contempla una ampia gamma de attività e servizi a favore dei venezuelani, altri migranti vulnerabili e le comunità locali che li accolgono. Questi alcuni esempi di tali attività: centri di servizi e rifugi per migranti vulnerabili; assistenza su temi di alloggio, lavoro e inclusione sociale; ampliamento dell'acceso all'educazione e alla salute; advocacy e assistenza legale; formazione professionale di agenti pastorali; campagne di sensibilizzazione delle comunità locali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome