Si tratta di una delle parate più popolari, che ogni anno raccoglie migliaia di persone, nonostante anche le recenti polemiche e gli attacchi partiti da ogni direzione. Stiamo parlando della Bronx Columbus Day Parade un appuntamento che è una tradizione nel quartiere di New York che ora ha cambiato il proprio vertice.

Infatti dopo 12 anni di presidenza Tony Signorile si è dimesso dall'incarico, una decisione dovuta alla voglia di essere più vicino alla propria famiglia. "Voglio ringraziare la comunità per il sostegno che mi ha dato in questi anni" ha dichiarato il presidente uscente. Durante il periodo di tempo che ha guidato la manifestazione Signorile ha creato nuove categorie di premiati, aggiunto eventi alla Parade inclusa la creazione di Miss Columbus, senza dimenticare nemmeno la borsa di studio.

"Ho fatto tutto quello che potevo - ha aggiunto - per rendere questo evento un successo e raggiungere gli obiettivi che ci si era prefissi. Sono riuscito a far crescere la Parade portandola a diventare la seconda della città, se non dello stato".

Signorile, pur ritirandosi dall'incarico, ha spiegato che continuerà a rimanere attivo per le cause degli italo-americani, incluso una fondazione dedicata al salvataggio delle state raffiguranti Cristoforo Colombo e anche a mantenere il nome del navigatore per la festa del secondo lunedì di ottobre.

A sostituire Signorile al vertice della Bronx Columbus Parade è stato scelto Chris Alessandro, che lo stesso Signorile fece entrare nel consiglio dell'evento come volontario e che poi ne è diventato tesoriere. "Tony ogni anno ha dato alla manifestazione molto più del 100% di se stesso - ha dichiarato il nuovo presidente - non si trattava di un impegno di un paio di mesi: Tony ed io abbiamo cominciato sempre a preparare la Parade da gennaio. Di sicuro d'ora in poi mi mancherà".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome