Turchia, il premier Erdogan

Duro attacco del presidente turco Recep Tayyip Erdogan all’Onu dopo la strage di Gaza. “Le Nazioni Unite sono finite, sono crollate” ha detto. “Sebbene siamo legati da una buona amicizia, in questo momento non riesco neppure a parlare con il segretario generale dell'Onu”.

Erdogan continua: “Se continuerà a persistere il silenzio sul bullismo di Israele, allora il mondo sarà risucchiato dal caos”.

Gerusalemme non sarà usurpata da Israele, non lo permetteremo. Sosterremo la lotta dei nostri fratelli fino al giorno in cui le terre palestinesi, che sono state a lungo occupate, avranno pace e sicurezza dentro i confini di un libero Stato palestinese”.