Nella giornata di ieri due persone, Charlie Rowley (45) e Dawn Sturgess (44), sono state avvelenate dal gas nervino in Gran Bretagna. Si trovavano nella loro casa di Amesbury, quando all’improvviso hanno perso i sensi.

Il fatto è avvenuto a 13 chilometri da Salisbury, dove lo scorso anno, proprio col gas nervino, furono avvelenati l’ex spia russa doppiogiochista Sergei Skripal e sua figlia Iulia.

Oggi la Russia ha negato il suo coinvolgimento nella vicenda: è “stupido” pensare che ci sia Mosca dietro il presunto avvelenamento di una coppia con il Novichok ad Amesbury hanno fatto sapere.