Una grande idea per raccontare un pezzo importante di territorio, che merita di essere conosciuto e apprezzato da un sempre maggior numero di persone di varia provenienza, si è concretizzata il 7 luglio. Lo scenario è quello della Riviera del Brenta, da Malcontenta, con la magnifica villa palladiana Foscari fino alla monumentale Villa Pisani di Strà, un viaggio nella storia e nelle suggestioni di un'epoca importante in cui la Serenissima era al centro di un importante sistema diplomatico-economico.
Il Console onorario di Colombia a Venezia, Mattia Carlin, ha voluto donare a 40 colleghi diplomatici e ad altri ospiti l'emozione della lenta navigazione sulla Brenta, il fiume che scorre tra ville maestose e uno scenario ancora in parte inedito, sul Burchiello, divenuto per l'occasione il “Burchiello Diplomatico”. Il Console Carlin si è fatto promotore di un accordo di programma non oneroso siglato con il comune di Dolo mandatario per la Riviera del Brenta con la FENCO (Federazioni Nazionale dei Consoli) di cui il presidente l'Ambasciatore Umberto Vattani. Grazie all’accordo di programma, infatti, ogni anno sarà organizzato il “Burchiello Diplomatico”: una navigazione lungo il Naviglio alla presenza di circa 40 diplomatici rappresentanti di significativi paesi del mondo per una giornata di incontro con le istituzioni, gli operatori turistici e le imprese del territorio.  Inoltre vi è l'impegno di promuovere durante l'anno con la popolazione studentesca lo spirito e la cultura degli scambi internazionali.
Come ha sottolineato l'ambasciatore Vattani in un messaggio di saluto ai partecipanti : «Sono molto lieto che la FENCO sia riuscita a organizzare, grazie all'intervento magistrale del Console Mattia Carlinun'iniziativa così straordinaria come il Burchiello Diplomatico... Questo viaggio assume le sembianze di un evento leggendario: la partenza di un Burchiello con a bordo rappresentanti diplomatici e consolari di Paesi amici che potranno scoprire, seguendo un itinerario di rara bellezza tre meravigliose dimore Villa Foscari, detta la Malcontenta, Villa Widmann e l'imponente Villa Pisani. Questa iniziativa rientra nel novero di quelle che la FENCO ha realizzato negli ultimi anni proponendo eventi con forte impatto culturale che non trascurino tuttavia l'importanza del territorio e dei prodotti. Quello che caratterizza il nostro Paese è la presenza, ovunque, del binomio economia - cultura di cui è un eccellente esempio l'iniziativa del Burchiello Diplomatico».
“Mi auguro che il Burchiello Diplomatico appena salpato continui negli anni a navigare su porti sicuri con illustri signori e signori illustri, valorizzando l’amicizia tra popoli e in qualità di Console onorario della Colombia a Venezia e dirigente della FENCO anche dello scambio di buone pratiche nell’ambito del turismo d’elite”, ha aggiunto a sua volta Mattia Carlin.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome