Canada, sparatoria nel quartiere greco di Toronto: 2 morti e 13 feriti

Sparatoria, ieri sera,  nella zona tra Danforth e Logan Avenue, nel quartiere greco di Toronto. Due i morti e tredici i feriti. Lo ha annunciato il capo della polizia della città canadese, Mark Saunders. Le vittime sono l’uomo che ha aperto il fuoco e una giovane donna.

UNA BAMBINA E’ IN GRAVI CONDIZIONI
Saunders ha aggiunto che una bambina di 8-9 anni è in gravi condizioni. Secondo alcuni testimoni, l’uomo che ha aperto il fuoco – un giovane – era vestito di nero, indossava anche un cappellino e una bandana: “Aveva un’espressione orribile sul volto”, ha raccontato un testimone che stava bevendo un caffè in piazza.

APRE IL FUOCO CONTRO IL RISTORANTE
Secondo le prime ricostruzioni, come mostrano anche alcuni video postati online, il giovane si è diretto verso un ristorante e aperto il fuoco verso l’interno del locale. A quanto pare avrebbe esploso almeno una ventina di colpi. Alla fine avrebbe sparato contro la polizia prima di rivolgere l’arma contro se stesso.

ANCORA POCO CHIARI I MOTIVI DEL RAID
Non sono ancora chiari i motivi che lo hanno portato a sparare in maniera indiscriminata sulla folla nel quartiere conosciuto come “Greektown“.