Monta la polemica su Rocco Casalino. Dopo il caso dello stipendio d’oro del portavoce del M5S, salito alla ribalta come concorrente della prima edizione del Grande Fratello, è bufera per una registrazione audio relativa a una conversazione tra lo stesso Casalino e due giornalisti.

Nella stessa, il portavoce pentastellato annuncia una “megavendetta” contro i dirigenti ostruzionisti del Mef, alle strette dipendenze del ministro Tria. Pronta la replica del ministro, che difende a spada tratta i suoi collaboratori, mentre il premier Conte difende Casalino: “Piena fiducia in lui”.

Anche Di Maio si schiera senza se e senza ma dalla parte dell’ex gieffino: “Nei gangli dello Stato c’è chi rema contro il governo”. Da parte sua il Pd invoca invece, ma invano, le dimissioni del portavoce.