Putin e Trump

Il presidente russo, Vladimir Putin, è stato “probabilmente coinvolto in assassini e avvelenamenti“. Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump partecipando al programma “60 minuti” della Cbs. L’inquilino della “Casa Bianca” ha voluto comunque minimizzare la gravità di queste azioni sottolineando che non sono avvenute negli Stati Uniti.

“MA NON NEL NOSTRO PAESE”
“Probabilmente sì, probabilmente”, ha risposto al conduttore che gli chiedeva se pensava che il leader del Cremlino fosse coinvolto in “assassini, in avvelenamenti”. Ma “non nel nostro Paese”, ha precisato Trump, “però ho fiducia”, ha poi aggiunto.

INGERENZE SULLE ELEZIONI
Quanto alle ingerenze russe nella campagna presidenziale del 2016, Trump ha dichiarato: “Hanno interferito. Ma credo che anche la Cina abbia interferito“. “Credo che anche la Cina si sia resa responsabile di ingerenze”, ha continuato Trump di fronte alle insistenze dell’interlocutore sul ruolo russo, “e credo, francamente, che la Cina sia un problema più grande”.