A ottobre il tasso di occupazione rimane invariato sul mese sia per gli uomini (al 67,9%) sia per le donne (al 49,5%) mentre il tasso di disoccupazione cresce di più per le donne (+0,3 punti su settembre arrivando all’11,8%) che per gli uomini (+0,1 punti, arriva al 9,6%). Rispetto a ottobre 2017 il tasso di occupazione è cresciuto per gli uomini di 0,7 punti (+116.000 occupati) mentre per le donne è aumentato di 0,3 punti (+43.000 occupate). Se si guarda alle fasce di età si conferma la crescita degli occupati tra gli over 50 (+43.000 su settembre, +330.000 su ottobre 2017), grazie soprattutto all’andamento demografico e alla stretta sulle regole per l’accesso alla pensione. Un lieve aumento degli occupati sul mese si ha per i giovani tra i 15 e i 24 anni (+6.000 occupati) mentre nelle altre fasce di età gli occupati sono in calo. La crescita complessiva degli occupati rispetto a ottobre 2017 (+159.000 unita’) è il risultato di un aumento di 157.000 dipendenti e di 2.000 indipendenti. Tra i dipendenti sono diminuiti quelli a tempo indeterminato (-140.000) mentre sono aumentati quelli a termine.