Evo Morales

Salvi tutti in Bolivia. Il presidente Evo Morales ha emesso un decreto di amnistia e indulto in favore di più di 2500 persone. "Abbiamo l'intenzione di porre fine ai ritardi della giustizia", le parole del presidente sudamericano riportate dal quotidiano El Deber.

"La mia richiesta agli avvocati è stata come aiutare i fratelli detenuti, a volte per una semplice denuncia e per ragioni economiche per cui non possono assumere un avvocato difensore. Per questo abbiamo disposto questo decreto".

Poco più di mille persone potranno beneficiare dell'amnistia, mentre circa 1500 dell'indulto. I detenuti che potranno invocare la concessione del beneficio entro il prossimo anno non devono essere coinvolti in crimini di tradimento della patria e traffico di armi.

Amnistia destinata alle donne incinte o con un bambino in allattamento, oppure disabili gravi con figli sotto i sei anni di età. Indulto invece riservato a coloro che hanno scontato due terzi della loro pena, a eccezione di colpevoli di femminicidio, infanticidio, tratta di esseri umani, rapina o contrabbando.