Foto di repertorio (Deposiphotos)

Hanno approfittato del trambusto provocato dall'accensione collettiva dei "botti" e, pochi istanti dopo la mezzanotte, hanno piazzato dei potentissimi petardi, delle piccole e rudimentali bombe, all'esterno di uno sportello bancomat.

Modalità tragicomiche per il primo furto dell'anno nel Napoletano e probabilmente in tutta Italia. A Marano, popoloso centro dell'hinterland del capoluogo partenopeo, una banda di ladri ha razziato l'apparecchio Atm della filiale della Banca di Credito Popolare di corso Europa. 

L'esplosione ha danneggiati le pareti dell'edificio che ospita la banca. L'intero sportello è stato caricato su un'autovettura e trasportato via a tutta velocità, per essere poi svuotato con calma altrove.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome