Lobotka (Depositphotos)

Al Napoli manca un regista, un vertice basso. Ancor più da quando Gattuso è subentrato ad Ancelotti, tornando al 4-3-3. Come può una società in crisi profonda di risultati ma con ambizioni da big perdere così tanto tempo sul mercato?

La verità è che il Napoli avrebbe dovuto consegnare un rinforzo a Ringhio già all’apertura della sessione invernale, il 2 gennaio. Sei giorni dopo, il nulla. Anche se qualcosa si muove, finalmente.

La trattativa col Celta Vigo per lo slovacco Lobotka sta diventando snervante, sebbene il centrocampista abbia già fatto intendere di volere solo l’azzurro del Golfo: qualcosa potrebbe sbloccarsi nelle prossime ore.

Domani, invece, dovrebbe essere il gran giorno di Diego Demme del Lipsia, che costa intorno ai 15 milioni di euro. Si chiama Diego perché il papà, originario della Calabria ed emigrato in Germania, era tifosissimo di Maradona. Un dettaglio che non è sfuggito a molti tifosi, già corsi a dare il benvenuto al mediano su Instagram.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome