(foto depositphotos)

La chiamavo 'Little Italy', ma anche 'Little Palermo'. Era quello che oggi, mondialmente, è conosciuto come il Quartiere Francese di New Orleans. Solo un piccolo esempio per spiegare come la città della Louisiana è stata, ormai oltre un secolo fa, forgiata anche dall'emigrazione italiana, che era in quel tempo per la grande maggioranza siciliana. Nel 1915 infatti l'80% del Quartiere Francese era italiano e gli emigranti, appena arrivati in nave dalla Sicilia cominciavano la nuova vita scaricando merci al porto. Poi i primi imprenditori, come Salvatore Lupo che fondò Central Grocery. Oggi a gestire l'emporio in Decatur Street c'è la terza generazione italo-americana della famiglia. Ma la 'drogheria' ultra secolare la propria fama l'ha legata alla 'muffuletta' un sandwich divenuto così popolare che oggi, attraverso una partnership, è possibile degustare in tutti gli Stati Uniti. Ma le reminiscenze del passato italiano di New Orleans si possono ritrovare anche nelle caramelle di Sam Cortese. Una storia anche questa che parte dalla Sicilia con Sam Cortese che, in seguito a un grave incidente, si mise prima a vendere per strada frutta, verdura, poi con un carretto trainato da un cavallo cominciò a portare caramelle in ogni parte della città, una tradizione che continua ancora oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome