(foto depositphotos)

Le autorità sanitarie degli Stati Uniti d'America hanno lanciato un nuovo preoccupantissimo allarme: sono in aumento le pericolose pratiche tra la popolazione americana allo scopo di evitare il contagio da Coronavirus. A lanciarlo sono i Cdc Usa, centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, che affermano che il 30% del campione interpellato avrebbe fatto ricorso a presunte cure "casalinghe" dannose durante la pandemia.

In particolare l'allarme riguarda l'uso errato di prodotti domestici per la pulizia o disinfettanti: alcuni hanno confermato di aver usato la candeggina per disinfettare il cibo o per fare gargarismi, altri di essersi lavati il corpo con prodotti per la pulizia della casa. "Queste pratiche possono provocare gravi danni ai tessuti e ferite corrosive e devono essere categoricamente evitate", si legge nel rapporto.