Depositphotos

A dar credito e credibilità alla pubblica discussione in Italia, sono tutti paesi governati e gestiti da cretini e affamatori del popolo. Già, perché, ad esempio, in Francia, Germania e gli altri paesi bar e ristoranti e teatri e piscine e palestre li hanno chiusi 24 ore su 24. Francia e anche Germania e anche più o meno tutti gli altri paesi citati hanno commesso, secondo il nostro pubblico dibattito e chiacchiera e umore, doppio e triplo errore. Cretini, sciocchi oltre che incapaci nel chiudere attività e occasioni in cui gente incontra gente.

Infatti in Italia è pieno, stracolmo di gente che spiega che alle 18 chiudere un bar o ristorante è sciocco perché coronavirus non è animale notturno. Di gente che spiega e documenta come teatro e musica siano medicina dell’anima. Di gente che spiega come sport sia salute e cibo in pubblica tavola sia cultura. È pieno, deborda in Italia di gente che grida al genocidio di attività per le limitazioni di orario o addirittura le chiusure.

Nessuno o quasi in Italia si lamenta invece più di tanto per la progressiva e propagandata chiusura delle scuole. Nessun lamento disperato per il genocidio delle lezioni, non ci sono lacrime da asciugare per il secondo anno scolastico che dovesse soffocare nelle chiusure delle scuole. Come con coerenza con i comportamenti di massa in estate, tra bar o scuole aperte le istituzioni, le forze politiche, sindacali e sociali preferiscono bar aperti e scuole chiuse.

In Francia, Germania e in tutti i paesi citati fanno il contrario: bar chiusi e scuole aperte. Con tutta evidenza devono essere tutti cretini a tener aperte le scuole invece dei bar. Cretini e affamatori del popolo. In Italia bar e ristoranti chiudono alle 18. Roba che toglie loro tre quarti del fatturato. In Francia e Germania e Madrid bar e ristoranti chiudono o chiuderanno alle…Alle niente, non aprono proprio. Perdita fatturato 100 per cento.

Quindi affamatori del popolo, distruttori di comparti produttivi. Affamatori e cretini che non guardano ai fatturati ma guardano ad altre astratte quantità: quelle dei contatti tra umani da tagliare del 75 per cento. Tutti cretini in Europa, dall’Italia smart si leva avvertimento a non fare come loro, a non imitarli. Che coronavirus ce la mandi buona, nonostante noi.

RICCARDO GALLI

CONDIVIDI
Articolo precedenteSabato 31 Ottobe 2020
Articolo successivoAria di crisi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome