Depositphotos

Versano in condizioni sempre più critiche gli ospedali italiani. In una lettera aperta dai toni drammatici medici internisti, geriatri e infermieri di Medicina interna lanciano l'allarme: “Gli ospedali sono ormai vicini al collasso, per carenza di personale e mancanza di posti letto a fronte dell'abnorme afflusso di malati per la rapida e vertiginosa diffusione dell'infezione da Covid. Non vanno dati messaggi che sminuiscono la situazione”.

Intanto la Regione Campania fa sapere attraverso una nota che “nella settimana del 2-8 novembre la percentuale di occupazione dei posti di terapia intensiva su scala regionale è del 27%. L’indicatore di occupazione dei posti letto di terapia intensiva è dato dal rapporto tra il tasso giornaliero di pazienti Covid ricoverati nel giorno indice sul numero di posti letto totali di terapia intensiva attivi nel giorno indice moltiplicato per 100”.