Domani torna la serie A: tutte le partite della nona giornata.

Domani torna in campo la Serie A con la nona giornata. La partita clou è la prima, quella delle 15 tra Sassuolo e Inter. La capolista Milan gioca domenica alle 15 con la Fiorentina, domenica sera un'altra partitissima, la sfida tra Napoli e Roma. Lunedì si completa il programma con Torino-Sampdoria e Genoa-Parma.

SASSUOLO-INTER (SABATO, ORE 15)
Sassuolo: il grande nodo per De Zerbi è l'eventuale recupero di Caputo. Se con ce la facesse spazio a Raspadori sostenuto dal trio meraviglia Berardi-Djuricic-Boga. Due ballottaggi: Ayhan favorito su Toljan e Marlon su Chiriches.
Inter: Conte, dopo la sconfitta col Real Madrid, ha cominciato a lavorare in ottica Sassuolo. In difesa spazio a D'Ambrosio, sulla fascia destra Darmian. Perisic può tornare tra i titolari. Davanti Lukaku e Lautaro con Vidal trequartista.

BENEVENTO-JUVENTUS (SABATO, ORE 18)
Benevento: la miglior notizia per Inzaghi è il rientro di Caprari dalla squalifica. Il tridente verrà completato da Lapadula (favorito su Moncini) e Insigne. Letizia e Ionita in vantaggio su Maggio e Tello.
Juventus: Cuadrado e Danilo avrebbero bisogno di riposare, ma Pirlo potrà lasciare fuori il brasiliano soltanto se Bonucci dovesse dare garanzie al cento per cento. Alex Sandro va nei tre dietro. Rabiot e Kulusevski si candidano al rientro dal 1'. Chance anche per Chiesa. Out Ronaldo (turno di riposo), spazio a Dybala con Morata.

ATALANTA-VERONA (SABATO, ORE 20.45) 
Atalanta: dopo l'impresa di Liverpool, Gasperini lavora per tornare ai 3 punti anche in campionato. Indisponibili Caldara, Depaoli e Malinovskyi, che attualmente resta positivo al Covid, da valutare le condizioni di Gosens, uscito malconcio dalla trasferta inglese (pronto Mojica). Ilicic e Romero dovrebbero tirare il fiato, spazio a Palomino in difesa, attacco con Muriel e Zapata.
Verona: Juric non può contare sugli infortunati Kalinic e Favilli, il centravanti dovrebbe essere Di Carmine. Lazovic ancora positivo, in mezzo Veloso può tenere fuori Ilic. Dubbio Magnani, recupera Lovato.

LAZIO-UDINESE (DOMENICA, ORE 12.30) 
Lazio: eccellente notizia per Simone Inzaghi. Milinkovic-Savic, ormai negativo al Covid, è rientrato a Roma e può giocare, così come Strakosha. Muriqi k.o. per un problema muscolare. Il primo cambio per l'attacco sarà Caicedo. Inzaghi ha comunque ancora parecchi dubbi da risolvere dopo i prossimi allenamenti.
Udinese: Gotti ritrova Deulofeu, rientrato in Friuli dopo la nascita del figlio: può andare in panchina. In avanti Pussetto dovrebbe aver vinto la concorrenza di Lasagna per affiancare Okaka.

BOLOGNA-CROTONE (DOMENICA, ORE 15)
Bologna: migliorano le condizioni di Poli e Medel, il primo dovrebbe giocare e il secondo andare in panchina. In attacco fiducia a Orsolini, Soriano e Barrow a sostegno di Palacio.
Crotone: a centrocampo intoccabili Benali e Vulic, ballottaggio Petriccione-Zanellato, con il primo nettamente favorito, visto che Cigarini non sta benissimo. In difesa riecco Luperto dopo la squalifica.

MILAN-FIORENTINA (DOMENICA, ORE 15) 
Milan: gli infortuni di Saelemaekers e Ibrahimovic obbligano lo staff di Pioli a cambiare l'attacco anche in campionato. Pronti per sostituirli dal 1' Castillejo (a segno ieri sera) e Brahim Diaz (entrato bene contro il Lilla), con conseguente spostamento di Rebic nel ruolo di centravanti.
Fiorentina: Ribery, uscito infortunato contro il Benevento, potrebbe farcela a recuperare e a comporre la coppia d'attacco con Vlahovic. I due dovrebbero essere supportati da Bonaventura.

CAGLIARI-SPEZIA (DOMENICA, ORE 18)
Cagliari: brutta tegola per Di Francesco, che perde per il covid Giovanni Simeone. Al suo posto chance per Leonardo Pavoletti, mentre anche Lykogiannis e Godin non saranno disponibili. Rientra Nandez, Sottil leggermente favorito su Ounas. Da valutare Pisacane, uscito acciaccato in Coppa Italia col Verona.
Spezia: i dubbi maggiori per Italiano sono in difesa, con Mattiello ed Erlic candidati a una maglia dal 1'. Con Galabinov sempre out, il tridente sarà formato da Farias (favorito su Agudelo), Nzola e Gyasi. Acampora in mezzo.

NAPOLI-ROMA (DOMENICA, ORE 20.45) 
Napoli: Gattuso, dopo la partita di Europa League col Rijeka, da oggi comincerà a pensare alla Roma. Resta complicato il recupero di Osimhen dopo l'infortunio alla spalla. Zielinski può spuntarla da trequartista, tenendo fuori uno tra Politano e Lozano. In porta Ospina dovrebbe essere preferito a Meret e a centrocampo Demme a Lobotka.
Roma: impegno di Europa League anche per Fonseca, ieri sera col Cluj. Mancini e Ibanez, mentre per Smalling il rientro è più difficile. Anche Dzeko è guarito dal Covid e può ritrovare la maglia da titolare, così come Pellegrini.

TORINO-SAMPDORIA (LUNEDÌ, ORE 18.30)
Torino: Andrea Belotti sta meglio e dovrebbe essere al suo posto al centro dell'attacco, affiancato da Zaza. Possibile conferma della difesa a tre, a destra c'è Singo ormai inamovibile. Dubbio Rodriguez-Ansaldi a sinistra.
Sampdoria: Ranieri ritrova Augello e Tonelli dopo la squalifica, gli fanno posto Regini e Colley. Sulle fasce possibile il ritorno di Jankto a sinistra con Candreva a destra. Davanti scalpita Gabbiadini, ma dovrebbe giocare Ramirez in appoggio a Quagliarella.

GENOA-PARMA (LUNEDÌ, ORE 20.45)
Genoa: Pellegrini confermato a sinistra, anche perché Criscito è out così come Zappacosta. Possibile mediana di sostanza con Lerager, Sturaro e Badelj, più Zajc a sostegno di Pandev e Scamacca. Shomurodov in panca.
Parma: Brunetta dovrebbe partire dalla panchina nonostante la doppietta in Coppa Italia . Inglese, Cornelius e Karamoh si giocano una maglia accanto a Gervinho, con il primo favorito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome