Martin Caceres, difensore della Fiorentina (Depositphotos)

Bisogna vincere per uscire dalla zona rossa, per allontanarsi da quelle posizioni che scottano. Fiorentina in campo col lutto al braccio per onorare la memoria di Mario Maraschi. Al Franchi poche emozioni, è un match che può essere sbloccato solo da azioni personali. Al 70′ l’occasione più nitida della partita: Amrabat mette in mezzo, Vlahovic la tocca e la mette al centro dove Giacomo Bonaventura, da due passi, riesce a battere Paleari. Doveri va al Var ma il gol viene annullato per il contatto precedente tra Bonaventura ed il calciatore del Genoa, giudicato falloso. L’equilibrio si rompe solo all’89’, con la rete di Pjaca che beffa i viola in casa e affossa Prandelli, con la Fiorentina che – negli ultimi minuti – stava assaltando l’area avversaria. Clamoroso nel finale: al 90’+8 Milenkovic riesce a riportare in pari il match quando gli ospiti stavano già pregustando la vittoria.